Non c’è niente di peggio, per un turista che sta girando la città pieno di emozione, che entrare in un negozio e trovarsi davanti un barista immusonito, un venditore di souvenir che non spiccica una parola una in una qualunque lingua straniera, un commesso sciatto e svogliato, un gestore scortese e magari anche poco attento alla correttezza.

Source: www.ttgitalia.com

See on Scoop.itAccoglienza turistica

Annunci